Perché non puoi delegare il marketing del tuo studio medico


Una delle prime cose, se non la prima, che dico ai corsi e anche durante le consulenza private è: “Ogni medico specialista, titolare di uno studio o imprenditore sanitario, titolare di una casa di cura, centro medico o di qualsiasi attività che vende/eroga prestazioni sanitarie DEVE diventare un esperto di marketing, perché difatti vende ogni giorno un prodotto specifico: la salute o meglio la prevenzione.

Ti ripeterò questa frase e la continuerò a ripetere finché non suonerà come un mantra nella tua testa.

Vuoi sapere il perché?

Perché questa cosa non ti verrà mai detta da tutte quelle agenzie di marketing e comunicazione che ti vogliono vendere i loro servizi o la loro consulenza.
La tua ignoranza su questi argomenti è la loro forza.

In questo modo riescono a farti prendere lucciole per lanterne, vendendoti i loro servizi. Quello che ti propongono, loro lo propinano anche a ristoratori, imprenditori di qualsiasi attività commerciale, negozi…

Molti miei clienti mi raccontano che in passato hanno preso questa o quell’altra fregatura da diverse persone che si spacciavano per esperti di marketing, senza nessuna azienda all’attivo, senza nessuna esperienza in ambito sanitario, come si dice a Roma, avevano dato una bella “sola” al medico di turno, che si era fidato.

Ti spiego un attimo come funziona: le agenzie di marketing e di comunicazione, sono fatte da “creativi”, quindi non esperti di marketing a risposta diretta o di copywriting, ma persone che hanno frequentato o si sono laureate in Scienza della Comunicazione (con grande rispetto per questa facoltà), dopodiché non hanno continuato ad investire nella loro formazione.

>>> SCARICA IL VIDEOCORSO GRATUITO <<<

Si sono aperti la loro agenzia di comunicazione GENERICA, perchè così possono avere TUTTI come clienti.

Con questa filosofia “eccezionale” negli anni hanno capito o qualcuno ha consigliato loro che “nel settore sanitario ci sono i soldi, i medici sono ricchi, etc…” e cosa hanno fatto?

Hanno iniziato a fare delle pagine web delle loro agenzie, scrivendo marketing sanitario, alcuni hanno scimmiottato anche il mio brand scrivendo “Vendere Salute” nei vari siti, alcuni hanno creato degli “eventi” ad hoc per medici, in cui si sono finti esperti del settore, con grande “esperienza” in ambito sanitario.

Molti medici, illusi della loro sedicente esperienza nell’ambito sanitario, hanno comprato servizi offerti da queste agenzie, rivelatesi poi inadatte.

Lo hanno scoperto solo dopo aver pagato il conto salato delle loro consulenze.

Queste brutte esperienze con le agenzie, hanno creato diffidenza da parte delle categorie mediche e sanitarie nei confronti della vendita, del marketing e del management applicato al loro settore.

Spero tanto che anche tu, come molti tuo colleghi, non sia stato vittima di questi ciarlatani. 

Il mio obiettivo primario con questo manuale è diffondere delle conoscenze che sono essenziali per la tua attività sanitaria, per il tuo studio medico, in un mercato altamente concorrenziale e competitivo come quello attuale.

Voglio darti le giuste armi per poterti “proteggere” in modo che tu possa distinguere professionisti seri e preparati da ciarlatani improvvisati.

Fondamentale per poter lavorare da imprenditore e non solo da medico specialista, titolare di uno studio, devi acquisire due competenze fondamentali:

  1. Diventare un esperto di marketing (ma anche di vendita e di management);
  2. Saper leggere un bilancio o poter intervenire su questo in maniera previsionale, alla fine dell’anno in corso per l’anno a venire.

Quando dico esperto, esagero volutamente, sono anni che mi dedico ogni giorno allo studio, all’applicazione e all’insegnamento di queste discipline e inizio a sentirmi esperto solo ora.

>>> SCARICA IL VIDEOCORSO GRATUITO <<<

I 3 pilastri base per il successo della tua attività sanitaria:

  1. MARKETING 
  2. VENDITA
  3. MANAGEMENT

Padroneggiare già i fondamenti di queste tre discipline, ti consente di prendere ogni tipo di decisione da un altro punto di vista, guardare il tuo studio medico un pochino “dall’alto” e riuscire a gestirlo con la giusta visione imprenditoriale.

Venendo a quella che è il titolo di questo articolo, che dovrebbe avere una forma interrogativa, piuttosto che affermativa, ossia:
 “Perchè non puoi delegare il marketing del tuo studio medico?”

Non lo puoi fare finché non acquisisci delle basi solide in questa materia.

Non scorderò mai una frase che spesso mi ripeteva mia nonna: “Per poter comandare bisogna saper fare”.

Qui è racchiuso tutto il concetto di delega.

Come puoi delegare totalmente o dare carta bianca, ad una qualsiasi agenzia, ad un qualsiasi consulente se tu stesso non hai chiaro che tipo di marketing vuoi e che tipo di marketing serve al tuo studio medico?

Tralasciando il fatto che dovresti affidarti ad una agenzia o ad un consulente esperto nel settore sanitario e magari anche con esperienza nella tua specifica branca medica. 

A volte una soluzione che utilizzo per un dentista, non è la stessa che consiglio ad un fisioterapista o ad un dermatologo.

Ti dico subito che in Italia agenzie serie che lavorando in questo senso non esistono.

Dopo che hai appreso le conoscenze di base puoi trovare un tecnico, a cui delegare alcuni aspetti: realizzazione del tuo blog, alcune comunicazioni, le tue campagne Facebook, le tue sponsorizzate su Google. Il tutto deve essere accuratamente supervisionato da te e deve seguire le tue direttive.

Solo in questo modo puoi delegare.

L’ideale sarebbe creare il tuo piccolo reparto marketing per il tuo studio medico.

********************************************
Vuoi capire come acquisire nuovi pazienti in maniera sistematica senza abbassare le tariffe?
Allora cosa aspetti? Clicca qui e scarica adesso il mio videocorso gratuito per te.
********************************************

Questo è uno stadio avanzato, ma una persona che si occupa del marketing all’interno della tua azienda sanitaria, sarebbe la soluzione ideale per non andare a delegare all’esterno un aspetto così importante per il tuo studio.

Ti darebbe anche pieno controllo rispetto a tempistiche e obiettivi (è difficilissimo trovare ottimi fornitori di queste tipologie di servizi).

La mia attuale metodologia è quella di formare i diversi tecnici e prenderli a lavorare in azienda da me.

Vorrei chiudere questo articolo con questo concetto: inizia a delegare una cosa solo dopo essere diventato bravo nel farla, solo in questo modo potrai chiedere certi risultati al tuo fornitore e potrai monitorarlo in maniera consapevole.

Al tuo successo!

 

Francesco Riccio

 

Lascia un commento