Perché il consulente è la figura che devi inserire a studio…

Perché il consulente è la figura che devi inserire a studio?

Lavorando da oltre 15 anni con gli studi medici mi sono accorto che all’interno di uno studio, la divisione dei ruoli e della mansioni è fondamentale.

E alcuni “reparti” come il marketing, e sopratutto la vendita dovrebbero avere delle persone dedicate.

Solo in questo modo si può passare da studio ad azienda.

Per mettere su una realtà importante, a livello di fatturato e soprattutto margini, io consiglio di introdurre la figura del consulente.

La fase di trattativa con il paziente, come abbiamo visto prima è complessa.

Richiede, tempo, concentrazione ma soprattutto studio e ripetizione.

Per questo la strada migliore, una volta che il marketing è a regime è avere una risorsa dedicata.

Perché la segretaria pur con tutta la buona volontà, tra rispondere al telefono, rispondere alle mail, accogliere i pazienti non ne viene fuori.

Puoi anche “convertire” una segretaria a consulente.

Bisogna evitare di usare la parola “commerciale” come fanno in molte catene.

Di fatto la parola “consulente” dà alla persona una maggiore professionalità.

Le persone di base non amano avere a che fare con i venditori, quindi occorre cambiare completamente la percezione.

In questo modo, darai al tuo consulente le mie procedure di vendita e inizierà a chiudere una trattativa dietro l’altra.

Io all’interno di Vendere Salute, sia nel corso, che nel manuale ho inserito delle procedure pronte all’uso per il consulente, mi riferisco proprio alla fase della trattativa con i pazienti.

Se vuoi passare realmente ad un altro livello con la tua libera professione o con il tuo studio…ti consiglio di partecipare alla prossima edizione di Vendere Salute…

==> Lascia qui i tuoi dati

Al tuo successo!

 

Francesco

Lascia un commento